….

Ieri sera è avvenuto quest’incontro…mi aspettavo di vederlo lì,quindi ero già psicologicamente preparata…Piccolo particolare…..c’era pure la sua lei.Rivederlo non mi ha fatto nessuno strano effetto,il nostro è stato un saluto frettoloso e abbastanza freddo da parte mia,né un come stai,né un bentornato,niente di niente…solo un timido ciao e due bacetti sulla guancia di circostanza.Io nn mi ero neanche accorta che c’era la sua morosa.La mia amica invece si è fermata a parlare con lui,ma io nn mi sono fermata lì con loro e ho raggiunto gli altri.Quando c’è lui io cambio totalmente atteggiamento,ossia mi sale l’adrenalina e incomincio a cercare di attirare l’attenzione degli altri,cerco di far vedere a tutti i costi che sto bene,che sono felice,che sorrido…Mi rendo conto che questo è uno scudo con il quale cerco di difendermi da lui,dal male che mi ha fatto e da quello che mi potrebbe ancora fare.

Questa notte è passata tra lacrime e canzoni deprimenti,tra ricordi e tra ancora tanta rabbia e tanto rancore.Il solo pensiero che lei è qui,a casa sua,con i suoi genitori,che la porta in giro,che la fa conoscere ai nostri amici,che la fa sedere in quella macchina dove io sedevo sempre,quella macchina che è stata sfondo di tante sere d’amore…e poi la sua casa,i suoi genitori,sua sorella e sicuramente tutti i parenti…la sua camera e il suo letto,che ha promesso tante volte di farmi conoscere….le sue foto e quelle nostre che avrà messo via,i miei regali,i nostri ricordi….sono troppo gelosa di questo.

I suoi genitori me li ha fatti conoscere dopo parecchi mesi..certo loro sapevano di me,ma io nn ero mai stata a casa sua  con loro presenti.Ai suoi genitori piacevo,sua mamma era sempre contenta di vedermi e il padre mi adorava..anche quando lui nn c’era perchè era partito,io andavo spesso a casa sua,a vedere la partita,a prendermi un caffè,a parlare con la sorella..Quando i suoi genitori hanno saputo della nostra rottura,la mamma mi ha chiesto di non sparire,di continuare ad andarli a trovare,il papà mi prometteva cene tutti insieme…Ma non è mai accaduto,non sono più stata a casa loro,non li ho più visti,tranne una volta il papà..era il giorno prima che partissi e mi ha chiesto dove sarei andata.La mia prima destinazione era nello stesso continente e nella stessa nazione a un’ora di distanza da dove era lui.Forse il padre non rendendosi conto mi ha detto che con un pullman l’avrei potuto raggiungere.Questo è stato il mio ultimo contatto.

Con la sorella invece quando ero più piccola avevo avuto delle pesanti discussioni,e non scorreva affatto buon sangue tra noi.E’ stato il fratello a farci riallacciare i rapporti,e piano piano abbiamo costruito un rapporto che andava ben oltre l’unica cosa che avevamo in comune..suo fratello.

I nostri rapporti sono continuati anche dopo la rottura,lei pensava che fossi una persona meravigliosa e che suo fratello aveva perso molto.Poi pian piano i contatti sono stati sempre di meno,ovviamente al di fuori dei suoi affari lei si trovava a disagio a parlare con me del fratello..io ho sempre cercato di fare la carina,ma ora nn la sento quasi più.

Sarà la sua nuova lei che mi ha sostituito in tutto e x tutto

….ultima modifica: 2007-09-29T11:26:33+02:00da tatina-ina
Reposta per primo quest’articolo