la fine ???

Le cose andarono diversamente,continuammo a sentirci tutti i giorni..Avevamo imparato a conoscerci e ne avevamo passate talmente tante,che potevamo superare anche questi 5 mesi.Certo,non poteva continuare così all’infinito,quindi o lui abbandonava seriamente il lavoro….oppure…sarei stata io a seguirlo,almeno d’estate.

Mandai il curriculum,mi chiamarono per il colloquio.Passai anche la fase del colloquio,mancava solo uno stage che avrei dovuto fare ad Aprile.A lui non avevo detto niente,un pò perchè non ero tanto sicura della sua reazione,un pò perchè avevo deciso di andarlo a trovare,e gliel’avrei detto in quel momento.

Passarono i primi 2 mesi e mezzo,e sia avvicinava sempre di più il giorno in cui finalmente sarei salita sull’aereo per andare da lui.Gli ultimi tempi le discussioni non mancavano..lui cominciava ad avere dei dubbi sul nostro rapporto,ma io ero convinta che una volta lì,trascorso del tempo insieme,avrebbe cambiato idea.

Ho potuto ammirarlo per la prima volta mentre lavorava..mi piaceva tantissimo come faceva il suo lavoro,era bravo,splendente,anche i suoi capi erano contenti,era un ragazzo buono,che portava positività nel gruppo,e io non potevo dargli torto.Nonostante mi avesse presentato tutti i suoi colleghi,durante il lavoro non poteva darmi attenzioni particolari,né mostrarsi in confidenza.E’ stata molto dura per me che essendo partita completamente sola e piena di aspettative,mi ritrovavo il più delle volte a disagio,senza sapere che fare e cercando di stare il più possibile vicino a lui,seguendolo come un cagnolino ma con le dovute distanze.

Durante quella settimana vita sessuale praticamente assente,tornavamo in camera e crollava dal sonno e dalla stanchezza.Piangevo di nascosto,perchè non stava andando come speravo,mi sforzavo di capirlo e mandavo giù l’ennesimo boccone amaro,fingendo di stare bene,cercando di dimostrargli che potevamo affrontare una stagione lavorativa insieme.

Ma quando tiri troppo la corda poi si spezza.La ciliegina sulla torta è stata la notizia del colloquio/stage.Come credevo,non l’aveva presa affatto bene,spiegandomi tutti i suoi dubbi sulla scarsa funzionalità del rapporto.

Quello che mi disse,risuonava alle mie orecchie come una marea di scuse “saresti una distrazione,non lavorerei bene ecc ecc…”,avevo capito che non aveva intenzione di portare avanti questa storia.Quella sera ci fu una tremenda litigata.

Erano le due di notte,e lui ancora non era tornato,decisi di spegnere la luce e di mettermi a dormire.Squilla il telefono,era lui che mi diceva che stava venendo.

Aprii la porta e iniziò a parlarmi.Aveva deciso.Quello era il suo lavoro,e quello voleva fare nella vita.Matematicamente io ero stata esclusa dai suoi progetti.

Se non sapessi che questa canzone l’ha scritta Luca Dirisio,mi stava lasciando esattamente con le stesse parole:

SPARIRò.

È difficile tenerti ancora qui
Sei un fardello troppo grande da portare
E io giuro che non posso farne a meno
ma il mio cuore ora no, non ce la fa
E non dico che hai sbagliato in qualche cosa
Perché tu mi hai dato tutto quel che hai
E già so che piangerai, che piangerò
Ma che poi ti cercherò ovunque andrai
E non stringermi così
Chiudi gli occhi e pensaci
Io non voglio farlo per poi perderti.
Sparirò, contaci
Non saprai più dove sono
E capirai che con me
Non potevi andar lontano
E saprai dar di più
Trova un uomo che sia buono
E che ti ami più di me
Anche se io credo sia impossibile.
È difficile tenerti ancora qui
Sei un tesoro che non posso governare
E sai di donna, sai d’amore, sai di mare
Tutto quello a cui non posso rinunciare
Ora devi andare via
Dì che è tutta colpa mia
Ma dì al mondo che ti ho amata alla follia.
Sparirò, contaci
Non saprai più dove sono
E capirai che con me
Non potevi andar lontano
E saprai dar di più,
Trova un uomo che sia buono
E che ti ami più di me
Anche se io credo sia
Anche se io credo sia
Anche se io credo sia impossibile.
Perché è impossibile

la fine ???ultima modifica: 2007-09-14T19:00:00+02:00da tatina-ina
Reposta per primo quest’articolo