L’inizio

Era un venerdì sera di fine maggio del 2006.Lui era tornato da poco da uno di quei suoi viaggi di lavoro.Prima di allora non era mai partito l’inverno…Noi due eravamo legati da una fortissima amicizia che ormai andava avanti da 5 anni.Mi ricordo ancora quante ne abbiamo passate insieme..Da quando facevamo sega a scuola,a quando ce ne andavamo scorazzando con il motorino x tutta la città..ci sarebbero troppi ricordi da scrivere,ma ci sarà tempo.

Erano esattamente 5 mesi che non ci vedevamo,cosa assurda x noi che eravamo sempre abituati a stare insieme..certo..nonostante lui fosse dall’altra parte del mondo capitava di sentirci,ma ci stavamo terribilmente allontanando..così,abbiamo deciso di dedicarci una serata solo x noi,come ai vecchi tempi.Decidiamo di andare in un paesino vicino la nostra città..quella sera tirava un venticello niente male e per di più non c’era un’anima…entriamo in un pub,stranamente aperto ma ovviamente deserto,ci sediamo e ordiniamo una bella birretta…e così siamo stati l’intera serata a bere e a raccontarci quello che era successo in questi 5 mesi..io mi ero lasciata con il mio ragazzo(più che altro è stata una liberazione!!) e lui dato il suo lavoro,aveva avuto un bel pò di ragazze che gli ronzavano intorno…

La prima volta che l’ho rivisto,dopo la fatidica telefonata “sono tornato…sono a casa” quasi non lo riconoscevo..si era fatto più carino,era dimagrito tantissimo e con quell’abbronzatura quei suoi occhioni verdi smeraldo risaltavano ancora di più…

E poi sentirlo parlare,sentirlo raccontare,con gli occhi luminosi mi rapiva sempre di più..sarà stata la birra ma pensavo”cavolo quant’è cambiato,mi piacciono i suoi discorsi,mi piace come parla…mi piace lui (??!!!!!)”

Usciamo da quel pub e ci andiamo a sedere sul muretto,continuiamo a parlare…poi improvvisamente un brivido,ho freddo,lui mi abbraccia,ci guardiamo per 5 secondi interminabili,poi gli sorrido e mi appoggio a lui…che mi stava succedendo???

Mi riaccompagna a casa e nel tragitto mi fa “certo che se io trovassi una ragazza come te,non avrei problemi a fidanzarmi”…sorrido e dico “Beh mettiamoci insieme no??!!” e scoppiamo a ridere tutti e due,senza sapere che poi sarebbe andata veramente così.

Davanti al cancello di casa,quando sto x salutarlo gli chiedo di mandarmi un messaggio quando sarebbe tornato a casa.Poco dopo,arriva….e c’era scritto proprio quello che speravo di leggere “sarà stata la strana atmosfera,la birra o non so che cosa,ma questa sera mi è venuta una gran voglio di baciarti.Sogni d’oro a domani! e sorridendo del pensiero contraccambiato,mi addormento Felice,per la prima volta,dopo tanto,troppo tempo..

 

 

L’inizioultima modifica: 2007-09-12T22:49:25+02:00da tatina-ina
Reposta per primo quest’articolo